JOIN IAA!

NICE 2 MEET U – L’ASSEMBLEA DEI SOCI DI IAA ITALY CHAPTER

I professionisti dell’International Advertising Association (IAA) sono pronti ad affrontare i cambiamenti di mercato con nuove iniziative per il settore marcom: un anno di lavoro a distanza ricco di nuove collaborazioni.

Milano, 29 settembre 2021 – Dopo più di un anno di eventi da remoto, il capitolo italiano dell’International Advertising Association organizza l’Assemblea dei Soci presso DUDE (Via Filippo Argelati 33, Milano), in collaborazione con Google, socio Corporate IAA Italy Chapter

Un evento molto atteso che segna l’inizio della ripresa agli incontri dal vivo e che porta con sé tutte le caratteristiche della più grande Associazione mondiale di professionisti di marketing e comunicazione: networking, confronto, aggiornamento sulle ultime tecnologie digitali, spirito internazionale. 

Proprio l’internazionalità identitaria di IAA apre l’Assemblea grazie ai saluti di Joel Nettey, Chairman & World President IAA, il quale, nel vivo dell’evento globale “IAA Africa Rising”, ha fatto sentire la propria vicinanza alla community italiana:

Sono particolarmente grato di portare i miei saluti al capitolo italiano che pochi anni fa era quasi inattivo, mentre ora con la nuova amministrazione vanta di centinaia di associati. Insieme al nuovo capitolo francese, recentemente istituito, e quello spagnolo, contribuisce ad arricchire la community europea di IAA.”

L’impegno del capitolo italiano come “global compass of marketing communications” è dimostrato dai numeri che ne evidenziano la crescita rispetto ai bienni 2017-2018 e 2018-2019: oggi IAA Italy Chapter ha 98 soci, con una crescita del +188%.

Un anno ricco di nuove iniziative e partnership anche a livello internazionale per mantenere aggiornata la community sui trend di settore e veicolare le linee guida per affrontare i cambiamenti del mercato. Durante l’Assemblea è stata comunicato:

  • l’inizio dei percorsi formativi dell’IAA Academy, una piattaforma di Education, in logica gamification, aperta agli associati per restare sempre aggiornati professionalmente;
  • l’apertura dell’Hub sulla Comunicazione Sostenibile, presidiato da Elena Grinta, per guidare le aziende allo sviluppo sostenibile evitando il greenwashing; 
  • il progetto Next Generation of Italian Icons, in partnership con Interbrand,  volto a  creare una piattaforma dedicata ai brand italiani con il potenziale di diventare le icone di domani;
  • l’avvio delle ARTvertising MasterClass, con l’obiettivo di fornire le best practice sulla valorizzazione delle opere d’arte visive in pubblicità;
  • l’impegno continuo ad analizzare le conseguenze del DSA/DMA sulla industry pubblicitaria come seguito del “Manifesto” lanciato lo scorso Maggio.

 

Continuiamo nel nostro cammino di crescita e consolidamento con nuove iniziative sia locali che internazionali, grazie ai tanti nuovi soci che hanno creduto nella proposta di IAA, caratterizzata come sempre dall'internazionalità e indipendenza che ci contraddistinguono”, afferma Alberto Dal Sasso, Presidente IAA Italy Chapter.

Alberto Dal Sasso Assemblea Soci 29 settembre

 

A seguire, per veicolare contenuti di ispirazione in merito alle ultime tendenze del mondo digitale, il vice presidente Andrea Cioffi ha moderato la tavola rotonda “Ti do il Podcast” con ospiti d’eccezione:

  • I trend legati al Podcast in Italia attraverso la visione di Podcastory
    Ospite: Davide Schioppa, CEO & Founder Podcastory
  • Il punto di vista di un'impresa di servizi: il caso GoldBet
    Ospite: Alessandro Allara, Managing Director Digital Lottomatica
  • Il punto di vista di un'impresa di food production: il caso Plasmon
    Ospite: Francesco Meschieri, Head of Marketing Italy The Kraft Heinz Company

Un interessante confronto che ha fatto luce sulla storia dell’uso dei podcast: prodotti esistenti già a partire dagli anni ottanta, ma che stanno raggiungendo il successo oggigiorno grazie all’avvento del digitale

I podcast sono un contenuto mediale in forte crescita: nell’ultimo anno si stima che gli ascoltatori totali in Italia siano stati oltre 9 milioni, con una fascia preminente di giovani tra i 18-24 anni, una crescita tra i 35 e i 44 anni, ma si ha anche una forte presenza degli ascoltatori over 60.

Le aziende stanno capendo l’opportunità sia commerciale, ma anche per umanizzare i rapporti grazie all’uso delle storytelling e delle emozioni, la base fondante dei contenuti mediali vocali.

Proprio questo è il motivo alla base di “Le Mangiastorie, la serie di podcast ideata da Plasmon per intrattenere genitori e bambini, ora disponibili su Spotify, che mette in scena le storie fantasiose ideate dai genitori, a partire dal biscotto trovato nella confezione.

“Con la crescita del mercato dei podcast, il trend del voice-brand sembra essere strutturale e destinato a crescere all’interno di un ampio trend, quello del voice-only. In un contesto sociale caratterizzato da information overload, le emozioni on-demand offerte dai podcast si affermano come un nuovo touchpoint, utile per comunicare in modo contestuale sia i valori di un brand, sia la rilevanza di un prodotto in ottica di conversion, come mostrato dal caso Plasmon”, afferma Andrea Cioffi, vice presidente IAA Italy Chapter.

Per concludere si è svolto un momento di networking tra i vari associati, che ha dato loro la possibilità di conoscersi dal vivo e parlare delle proprie attività professionali.

Clicca qui per scaricare la presentazione e scoprire tutti i progetti previsti da IAA Italy Chapter!

 

 

collisions-informazioni
Click me

Seguici sui social